Home / News / Come Trovare la Migliore Azienda per Installare una Porta Blindata

Come Trovare la Migliore Azienda per Installare una Porta Blindata

Come scegliere porta blindata

 

Quando l’obiettivo è quello di rendere la propria casa sicura e quindi la propria esperienza abitativa tranquilla e serena, è sicuramente importante partire dalla base, che è l’installazione di una porta blindata: strumento sicuro, che rende la casa molto meno accessibile ai ladri e quindi tutela da eventuali ingressi indesiderati.

In commercio vi sono diverse tipologie di questo serramento: vediamo, in questo articolo, come trovare la migliore azienda per installare una porta blindata e come risparmiare.

 

 

Come trovare la migliore azienda per installare una porta blindata

La porta blindata è uno strumento molto utile, in quanto permette di rendere serena e tranquilla l’esperienza abitativa e che quindi tutela da eventuali ingressi indesiderati: scegliere la migliore esistente sul mercato è quindi importante e consigliato, per sentirsi ancor di più sicuri, protetti e tutelati, ma talvolta ciò può anche significare una spesa importante.

Per questo motivo, in un’ottica orientata sia al risparmio che alla qualità, il miglior metodo possibile per trovare il giusto rapporto qualità prezzo è quello di affidarsi ad un servizio come Edilnet.it.

Questo portale è un servizio intelligente e funzionale, che permette ad ogni utente di individuare un prodotto, oppure un servizio, al migliore prezzo esistente sul mercato: ciò è possibile in particolare grazie al modulo di richiesta ed ottenimento di diversi preventivi per uno stesso servizio o per uno stesso prodotto, che consente di analizzare le varie soluzioni proposte dalle migliori aziende presenti sul mercato.

Tra le altre cose, il servizio di questo portale è anche associato ad un blog, un vero e proprio contenitore di informazioni, dettagli, idee e suggerimenti per far fruttare al meglio la spesa affrontata con tutti i consigli utili anche per la scelta di un’azienda che opera nel settore dell’installazione di nuovi serramenti.

 

Perché scegliere una porta blindata?

La risposta potrebbe sembrare ovvia, ma perché scegliere una porta blindata per la propria casa?

Progettata per resistere ad ogni tentativo di effrazione da parte di malintenzionati, una porta blindata è sicuramente la scelta basilare per chi vuole rendere la propria dimora sicura e quindi serena: non è un caso che addirittura in alcuni contesti, la soluzione di installare una porta blindata sia addirittura obbligatoria, oltre che funzionale e consigliata.

Una cosa è avere una porta “corazzata” (come un tempo essa era chiamata), e un’altra cosa è avere una porta semplice, che può essere buttata giù con una spallata o facilmente scardinata.

Va da sé che la primaria motivazione per cui si sceglie una porta blindata è chiaramente funzionale e protettiva, ma non è l’unica. Infatti, le porte blindate sono anche gradevoli esteticamente, e sono disponibili in diversi modelli, colori e materiali, tali da rendere anche un impatto estetico molto gradevole agli esterni di un’abitazione.

 

Quali e quante classi di porta blindata esistono?

Come abbiamo detto, la porta blindata è una scelta sia funzionale (una garanzia per la sicurezza) sia estetica.

Per entrambi questi motivi, potrebbe essere importante conoscere le varie tipologie di porte blindate sul mercato, ai fini di una scelta oculata e studiata perfettamente.

In commercio vi sono diverse “classi” di porte blindate, che vanno dalla più semplice (classe 1) alla più solida e resistente (ultima classe, la 6): queste classi sono differenti per tipo di materiale sfruttato, per resistenza della porta, e chiaramente anche per spesa da affrontare. Di seguito proponiamo una panoramica delle classi esistenti:

  • Classe 1: vi fa parte la blindata più debole e meno resistente, che resiste solo alla forza fisica;
  • Classe 2: questa porta è un po’ più avanzata della precedente, ma si limita a proteggere solo da eventuali tentativi di scasso con accessori di fortuna come cacciaviti o tenaglie;
  • Classe 3: una via di mezzo, può resistere anche ai tentativi di effrazione con classico piede di porco;
  • Classe 4: ci si avvicina ad una maggiore resistenza, con una porta che resiste anche ai tentativi di scasso con strumenti più avanzati come trapani, seghe, ecc;
  • Classe 5: è un po’ più avanzata della precedente;
  • Classe 6: non diffusa in commercio, è quella in genere usata per la protezione delle zone militari.

I materiali utilizzati sono:

  • Acciaio per la parte dedicata alla sicurezza;
  • Legno, PVC, o altri materiali per quel che riguarda l’impatto estetico.

 

Quanto costa installare una porta blindata?

È comprensibile che, viste le varie tipologie di classi esistenti, il costo di una porta blindata è abbastanza variabile.

Inoltre, il prezzo può dipendere anche da altri fattori, come ad esempio la scelta del rivestimento, e la messa in opera, quindi la tariffa proposta dall’azienda che se ne occupa.

In linea di massima, le classi più diffuse sono quelle che vanno dalla 2 alla 4: la variazione di spesa per l’infisso è di circa 300-500 euro per una porta di classe 2, e di circa 900-2000 euro per una di classe 4, mentre una porta di mezzo costa circa 500-900 euro.

Per quel che riguarda l’installazione, la spesa prevista varia da 100 a 300 euro a seconda del tipo di elemento.

 

Come trovare la migliore azienda per l’installazione di una porta blindata

Per trovare la giusta azienda bisogna tenere conto di diversi fattori, tra cui appunto la tariffa proposta dall’azienda per il servizio di installazione della porta blindata, e le nostre possibilità economiche.

Le varie alternative sono diverse: è infatti possibile acquistare una porta blindata in un negozio di arredamento oppure in una grande catena di distribuzione, o ancora presso un negozio specializzato.

In ogni caso, il consiglio è quello di affidarsi ad aziende specializzate, che è possibile individuare grazie al portale di comparazione di prezzi e servizi come quello proposto da Edilnet.

In linea di massima, quindi, la scelta migliore è quella di affidarsi ad un servizio come Edilnet: questa scelta permette di risparmiare molto, ottenendo possibilità di risparmio economico pari anche al 50% rispetto a coloro che non usufruiscono di questo portale per la comparazione dei prezzi. Inoltre, l’ottica è sempre orientata ad individuare il miglior rapporto qualità prezzo possibile: anche laddove vi è un risparmio sostanziale, esso è operato sempre in funzione del massimo rispetto dei requisiti di sicurezza e di quelli estetici.

In conclusione, è possibile risparmiare (oltre che con i consigli suggeriti) anche attraverso la richiesta di agevolazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie, come previsto nella Legge di Stabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.